SCUOLA. GIOVANI PADANI: “Migliorati i servizi, inutile manifestare”

Torino, 7 ottobre 2011

SCUOLA. GIOVANI PADANI: “Migliorati i servizi, inutile manifestare”

Dura la reazione del Movimento Giovani Padani della Provincia di Torino al lancio di uova contro la sede torinese del Ministero dell’istruzione, università e ricerca, avvenuto questa mattina nel corsbeno di un corteo di protesta organizzato dagli studenti.

“Atto grave e senza significato. Il diritto allo studio è una prerogativa di questo Governo e del Governo Regionale del Presidente Roberto Cota. Quella di stamattina è una manifestazione politicizzata dai soliti dilettanti della “polemica” che, senza idee e proposte, continuano a disturbare migliaia di studenti torinesi”: questo il commento del coordinatore provinciale del Movimento Giovani Padani di Torino, Alessandro Benvenuto.

“Se i dirigenti dei movimenti giovanili della sinistra torinese vogliono fare il week end lungo – prosegue Alessandro Sciretti, coordinatore cittadino MGP di Torino e membro del CdA EDISU – farebbero bene ad inventare giustificazioni migliori, senza far perdere tempo ai nostri studenti. Dopo anni di proteste, a riforma già applicata, sono migliorati i servizi e sono stati tagliati gli sprechi. Comprendiamo che sia dura accettare la realtà dei fatti per gli uccelli del malaugurio e i professionisti della protesta, ma siamo sicuri che col tempo si rassegneranno anche loro”.