SANITA’. BENVENUTO (LEGA NORD): INTERROGAZIONE SUL FUTURO DELL’OSPEDALE DI VERCELLI

Torino, 24 marzo 2016

image

 

 

“Il futuro dell’ospedale di Vercelli potrebbe, nel lungo periodo, dipendere dal grado di integrazione che saprà raggiungere con il vicino ospedale universitario”: così il consigliere regionale della Lega Nord, Alessandro Benvenuto, in un’interrogazione presentata all’assessore alla Sanità, Saitta.

 

“Nel nuovo atto aziendale dell’ASL di Vercelli – sottolinea Benvenuto – si prevede, infatti, una stretta collaborazione tra l’azienda sanitaria locale e l’azienda ospedaliera universitaria Maggiore della Carità. Un modello integrato che potrebbe determinare la sorte dell’ospedale Sant’Andrea. E’ bene ricordare che quest’ultimo è, oggi, la più grande azienda della Città di Vercelli e che una sua progressiva riduzione comporterebbe gravi disagi socio-economici, con pesanti ricadute sull’intero territorio”.

 

“All’assessore Saitta – conclude il consigliere leghista – chiediamo quanti e quali siano i progetti di integrazione amministrativa e sanitaria tra l’ospedale di Vercelli e l’ospedale Maggiore della Carità attualmente allo studio della Regione e se si intenda promuovere un maggiore coinvolgimento dell’Università del Piemonte Orientale nelle attività del presidio ospedaliero Sant’Andrea”.