RIFIUTI. BENVENUTO (LEGA NORD): PIANO REGIONALE PRIVO DI CORAGGIO E POCO AMBIZIOSO

Torino, 8 marzo 2016

image

 
“Accogliamo con favore la volontà di aggiornare il piano regionale di gestione dei rifiuti urbani e dei fanghi di depurazione, ma spiace constatare il poco coraggio e la poca ambizione che il piano stesso presenta”: così Alessandro Benvenuto, consigliere regionale della Lega Nord, sul piano rifiuti in discussione oggi in Consiglio.

“Gli obiettivi che il piano si pone al 2020 – spiega Benvenuto – sono davvero miseri. Si parla, infatti, di una riduzione del 5% dei rifiuti totali prodotti rispetto al 2010 per arrivare ad un valore pro capite di 455 kg, addirittura 5 kg in più rispetto a quanto già raggiunto nel 2013. Lo stesso vale per la raccolta differenziata dei rifiuti, per cui si prevede il raggiungimento di un obiettivo vecchio, già fissato con legge nazionale, per l’anno 2012”.

“La Regione – conclude il consigliere leghista – agisca per sensibilizzare su temi veri. Si lavori, ad esempio, per invertire la tendenza, avvallata dal piano, di diminuzione della raccolta differenziata pro capite, passata dai 253 kg del 2010 a 235 kg del 2013. Si vigili anche sullo smaltimento dei residui degli inceneritori. Serve, infatti, chiarezza sulle discriminanti per le ceneri che devono essere recuperate ed occorre un sistema preciso che permetta di individuarne la pericolosità. Tutto ciò al solo fine di tutelare l’ambiente e la salute dei Piemontesi”.