RIFIUTI. BENVENUTO (LEGA NORD): INTERROGAZIONE PER CONOSCERE SITUAZIONE TERMOVALORIZZATORE GERBIDO

“La giunta regionale ha già formalizzato la richiesta di non inserire nell’elenco dei siti di interesse strategico l’impianto di termovalorizzazione del Gerbido? Il presidente Chiamparino, che parrebbe intenzionato ad avanzare questa richiesta, ha portato avanti le trattative con il governo per scongiurare questa ipotesi?”: così il consigliere regionale della Lega Nord, Alessandro Benvenuto, in un’interrogazione in merito al futuro del termovalorizzatore torinese.

“La legge di conversione del ‘Decreto sblocca Italia’  – spiega Benvenuto – potrebbe far entrare il termovalorizzatore del Gerbido nell’elenco delle strutture obbligate a ricevere i rifiuti provenienti dalle Regioni non provviste di impianti di smaltimento. Per evitare che ciò accada, è necessario un intervento concreto della Regione, che deve andar oltre la sola presa di posizione verbale”.

“Oggi – conclude Benvenuto -, l’impianto ha una capacità annua di 421.000 tonnellate e, anche nel caso si riuscisse a portarla a 490.000, essa sarebbe sufficiente a coprire le esigenze di smaltimento della sola provincia di Torino, che produce ogni anno 500.000 tonnellate di immondizia. Dati alla mano, è impensabile che il Gerbido possa sopperire alle mancanze delle altre regioni”.