PIEMONTE. BENVENUTO (LN): IL BONUS BEBE’ NON SI DEVE TOCCARE

“Il bonus bebè è un aiuto concreto rivolto alle famiglie. Cancellarlo, senza oltretutto proporre soluzioni alternative, significa togliere sostegno economico ai nuclei familiari”: il consigliere regionale della Lega Nord, Alessandro Benvenuto, commenta così la decisione del neo assessore regionale alle politiche sociali, Augusto Ferrari, di cancellare, a partire dal 2015, il voucher, introdotto dalla giunta Cota, di 250 euro per ogni bambino nato nell’anno.

“Apprendiamo dai giornali  – conclude Benvenuto – dell’intenzione dell’assessore di dirottare i fondi, che venivano dati direttamente ai genitori dei neonati per far fronte a spese necessarie e fondamentali, su progetti concreti, che nessuno conosce ancora. I 250 euro da utilizzare per i prodotti di prima infanzia costituiscono già un contributo concreto ed eliminarli vuol dire non tenere in considerazione le reali esigenze delle famiglie piemontesi”.