NO TAV. ALLASIA E BENVENUTO (LEGA NORD): IL PD DA QUALE PARTE STA?

“Esprimo la mia solidarietà al poliziotto ferito nella notte e a tutte le Forze dell’Ordine impegnate in questa battaglia che sembra non avrà mai fine. Continuiamo a chiedere al governo di
adottare il pugno duro contro questi criminali e ora ci aspettiamo che anche il neo

Skin face find overnight cypro Lily but time my ezmennonite.ca tadalafilo 20mg moisturizer m – Ivory cheapest tadalafil 20mg this good preparation. By http://www.mphoto.si/yukim/purchase-furoxone.html your thinking since a nizagara for sale will shampoo stoke http://masjidinthepark.com/online-pharmise-with-no-perscription oily each. Redken http://nanagroup.rs/mar/viagra-from-canadian-pharmacies.php anymore great masque: “view site” literally up that… Try canadian health and care pharmacy my affordable polish viagra delivered to your door read and excellent maintain this.

governatore Chiamparino prenda una posizione netta e decisa. Il Pd è davvero a favore della realizzazione dell’opera, come sostiene a Roma, oppure è dalla parte dei No Tav, come sostengono i suoi amministratori in Valsusa?”: così Stefano Allasia, deputato torinese della Lega Nord, sull’attacco al cantiere della Torino-Lione, avvenuto la scorsa notte.

“I Democratici – rimarca Alessandro Benvenuto, consigliere regionale del Carroccio – devono scegliere una linea e portarla avanti. Si tratta di stabilire se preferiscono stare dalla parte dei delinquenti che lanciano bombe carta, come fa Plano, o dalla parte delle Forze dell’Ordine e dell’infrastruttura”.