La Lega Nord dice NO alla terrorista Silvia Baraldini

La Lega Nord dice NO alla terrorista Silvia Baraldini

 

 

La Lega Nord e il Movimento Giovani Padani affermano la loro totale contrarietà al conferimento della cittadinanza onoraria a Silvia Baraldini. L’amministrazione comunale – commenta Alessandro Benvenuto segretario cittadino della Lega Nord e Coordinatore Provinciale dei Giovani Padani – dovrebbe occuparsi seriamente dei problemi dei cittadini anziché preoccuparsi di far diventare cittadina venariese una persona che fu condannata nel 1983 a una pena cumulativa di 43 anni di carcere negli Stati Uniti per concorso in evasione, associazione sovversiva, due tentate rapine e ingiuria al tribunale. Questa è la coerenza della sinistra venariese che – conclude Benvenuto – prima intitola piazze ai caduti del terrorismo e poi concede la cittadinanza onoraria ai terroristi….vergogna!!!

 

Persone che sbagliano e poi compiono anche azioni meritorie ne sono sempre esistite – afferma Giovanni Baietto consigliere comunale della Lega Nord – ma evidentemente non sono sufficienti per ottenere attestati o cittadinanze onorarie. Mi chiedo – chiosa Baietto – quante persone oneste meriterebbero questo importante attestato di stima da parte della Nostra Città ma in questo caso la nostra amministrazione comunale ha preferito “rincorrere” una terrorista…..