ISLAM. LEGA NORD: CONTROLLI A TAPPETO NELLE MOSCHEE E CHIUSURA DEI CENTRI ABUSIVI

consulta giovani_udp2014“Controlli serrati sulle moschee, luoghi, oltre che di online payday loan culto, di reclutamento del terrorismo, e chiusura immediata di ogni centro abusivo”: a payday 2 chiederlo i leghisti Stefano Allasia, deputato, Alessandro Benvenuto, consigliere instant payday loans regionale, e Fabrizio Ricca, capogruppo a Torino, dopo il gravissimo attacco di matrice islamica payday loans florida avvenuto a Parigi.
“Al prefetto – precisano Allasia e Benvenuto – chiediamo una verifica approfondita su tutto ciò che http://paydayloansnearmeus.com/ ruota attorno alle moschee di Torino e provincia, a partire dalla provenienza dei fondi per la loro costruzione fino all’identificazione di coloro che how to play payday 2 le frequentano. Inutile negare la possibilità che in questi luoghi di culto si nascondano cellule del terrorismo islamico in cerca di adepti ed è più instant payday loans che lecito pretendere controlli a tappeto”.
“Con l’operazione Mare Nostrum – sottolinea Allasia -, sono sbarcati online payday loans sulle nostre coste migliaia di immigrati e non sappiamo se tra loro si nascondono anche terroristi dell’Isis. Per questo è necessario che si payday loan proceda all’identificazione ed all’allontanamento di tutti quei soggetti che possono avere legami con il terrorismo”.

http://paydayloansonlinecaus.com/

“Torino – aggiunge Ricca -, città notoriamente amica dell’Islam, è piena di moschee, sia autorizzate che abusive, ed il fatto che esse possano http://onlinepaydayloansusca.com essere uno dei primi ricettacoli payday del terrorismo ci preoccupa enormemente. Per una maggiore sicurezza, chiederemo a Fassino di emanare un’ordinanza che imponga l’uso dell’italiano, in modo da poter almeno comprendere ciò che viene detto al loro interno”.
“I gravissimi fatti di Parigi – concludono i las vegas payday loan centers tre leghisti – non possono non farci alzare drasticamente i livelli payday loans near me di guardia, a partire proprio dai principali centri di aggregazione islamica”.