EDISU. BENVENUTO (LEGA NORD): INTERROGHIAMO GIUNTA SU RESPONSABILITA’ DANNO CASSE PUBBLICHE E VALUTIAMO SEGNALAZIONE AD ANAC

Torino, 28 luglio 2017

img_7117
“A quanto ammonta l’aggravio di oneri a carico di EDISU, e quindi dell’amministrazione regionale, dovuto all’applicazione di un algoritmo di valutazione delle offerte errato nella procedura di gara per un appalto multiservizi e quali iniziative sono state avviate per accertare le responsabilità di quanto accaduto?”: queste le richieste formulate da Alessandro Benvenuto, consigliere regionale della Lega Nord, in un’interrogazione depositata in consiglio.

“Nel 2015, in vista della scadenza al 31 dicembre degli appalti in corso – spiega Benvenuto -, EDISU Piemonte ha avviato la procedura aperta per l’affidamento dei servizi di reception, sorveglianza e pulizia nelle residenze universitarie e nelle sale studio, per un periodo di tre anni. A procedure di gara concluse, la Commissione ha constatato che la formula utile ad identificare gli aggiudicatari dei differenti lotti, così come indicata nel disciplinare, era inapplicabile dal momento che non rispondeva a criteri di economicità ed efficienza che devono caratterizzare l’operato della pubblica amministrazione. L’impresa aggiudicataria ha poi impugnato davanti al TAR l’aggiudicazione definitiva relativa al lotto 2 e i verbali di gara, contestando che Edisu aveva illegittimamente disapplicato la formula del disciplinare e che la citata formula, contrariamente a quanto ritenuto dalla Commissione, era applicabile e funzionale”.

“Accolto il ricorso e stabilito che la Commissione non poteva modificare in corso di gara la formula aritmetica dettata dal bando, anche se incompleta o inapplicabile, ai fini dell’attribuzione dei punteggi alle offerte economiche – conclude il consigliere leghista – , non riusciamo francamente a comprendere come possa essere stato commesso un simile errore, causa di uno spreco enorme di denaro pubblico, e valuteremo la possibilità di segnalare l’accaduto all’Anac”.