CITTADINANZA. BENVENUTO (LEGA NORD): QUESTIONE MARGINALE, PROBLEMI DEL PIEMONTE SONO ALTRI

Torino, 27 novembre 2017

Sergio Chiamparino alla manifestazione con presidio permanente a favore della proposta di legge "IUS SOLI" sulla cittadinanza a chi nasce e studia in Italia, Piazza Castello a Torino, 20 ottobre 2017. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

[Foto ANSA/ALESSANDRO DI MARCO]

“Il disegno di legge messo a punto dalla giunta per la promozione della cittadinanza non è una priorità. La grande abilità di questo governo regionale è quella di concentrare il proprio operato solo su questioni futili come questa, che nulla tolgono e nulla aggiungono alla vita dei Piemontesi realmente in difficoltà”: così Alessandro Benvenuto, consigliere regionale della Lega Nord, sul disegno di legge regionale 258.
“Mentre in Piemonte ci si occupa della promozione della cittadinanza, del tutto marginale, ma sicuramente di grande impatto mediatico – conclude Benvenuto -, non ci si cura di problemi più complessi ed urgenti, come i tagli ai servizi, le liste d’attesa interminabili, l’accesso alle case popolari. Tempo e denaro potrebbero essere spesi decisamente meglio, pensando prima ai Piemontesi”.