BENVENUTO (LNP): «Venaria si adegua ed approva la Tares, la nuova gabella sui rifiuti che metterà in ginocchio i nostri concittadini: la Lega Nord è contraria»

«Anche Venaria si adegua alle altre cittadine ed approva la Tares – commenta il segretario provinciale della Lega Nord e consigliere comunale di Venaria, Alessandro Benvenuto – il “Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi” che da poche settimane sostituisce la Tariffa d’Igiene Ambientale.

Come Lega Nord non possiamo che essere contrari a questa tipologia di provvedimento, mirato solamente ad ingrossare le tasche dei Consorzi dei rifiuti e a diminuire il portafoglio dei cittadini, da troppo tempo vessati con gabelle di ogni genere. Trenta centesimi al metro quadro da dare allo Stato, gli adeguamenti Istat e i conguagli per le precedenti rate da maggio a settembre porteranno i venariesi a pagare centinaia di euro per la raccolta dei rifiuti. Lo reputiamo ingiusto, visto il tempo di grande recessione, purtroppo non ancora alle spalle. Si dovrebbe iniziare a pensare ad una calmierazione di questo tributo, magari concertata dopo un’attenta analisi e non propinata dalla nostra Giunta all’insaputa dei cittadini».