BENVENUTO (LNP): «Auto “libere” in piazza Vittorio e via Mensa. I pilomat non funzionano a dovere e la sicurezza dei pedoni è a forte pericolo. Ma per l’amministrazione comunale va tutto bene»

«L’attuale amministrazione comunale, sin dai giorni successivi all’inizio del mandato, aveva prospettato la nascita della “Zona a traffico limitato” lungo l’asse viario di via Mensa, piazza Vittorio Veneto ed il primo tronco di viale Buridani – commenta il segretario provinciale della Lega Nord e consigliere comunale di Venaria, Alessandro Benvenuto – Sulla carta tutto parrebbe in regola ma da tempo, purtroppo, molte auto hanno libero accesso alla piazza senza che nessuno dica nulla. Eccezion fatta per i commercianti o i cittadini, in bicicletta o a piedi, che allertano gli automobilisti. Qualche mese fa, persino un autobus ha avuto libero accesso alla via Mensa, scaricando i passeggeri proprio nella piazza della Repubblica.

Per l’ennesima volta, l’assessore ai Lavori Pubblici non ha portato a compimento uno dei suoi obiettivi di mandato, visto che i pilomat funzionano a fasi alterne e, quando sono abbassati, permettono a chiunque di poter avere accesso alla Ztl. Le tanto attese e sponsorizzate telecamere, o varchi, non sono ancora stati installati.

Questo dimostra come Venaria sia la città delle promesse mai mantenute: la Lega Nord è contraria verso questo modus operandi. Farò una interrogazione al riguardo al fine di capire quale siano le intenzioni di questa amministrazione comunale per tutelare pedoni, cittadini e commercianti».