AZIMUT. LEGA NORD: GOVERNO E REGIONE INTERVENGANO PER FERMARE I LICENZIAMENTI

“La Lega Nord è vicina ai lavoratori dell’Azimut, oggi in presidio davanti ai cancelli dell’azienda. “È inaccettabile che la proprietà decida di perseguire l’aumento degli utili sulle spalle dei lavoratori”: Stefano Allasia e Alessandro Benvenuto, rispettivamente deputato e consigliere regionale della Lega Nord piemontese, esprimono così la propria solidarietà ai 49 dipendenti che l’azienda di Avigliana vuole licenziare.

“E – sottolinea Allasia -, ancora più intollerabile, è il fatto che sia proprio Paolo Vitelli ad attuare piani di questo genere. Non vi è la minima coerenza tra le intenzioni espresse in Aula dal deputato di Scelta Civica, che a Roma parla di equità sociale e di rilancio del lavoro, e le pratiche messe in atto nella sua azienda. Interrogherò il governo per cercare di mettere un freno alla questione e, quindi, di bloccare i licenziamenti”.

“Anche la Regione deve intervenire – conclude Benvenuto -, non si può permettere ad un’azienda di lasciare senza lavoro i propri dipendenti da un momento all’altro, oltretutto annunciando l’intenzione di assumere 32 lavoratori interinali per sei mesi. Chiederò l’istituzione di un Tavolo regionale per fare in modo di trovare una soluzione ad un problema che, se non risolto, metterebbe in ginocchio una cinquantina di famiglie”.