AMMINISTRATIVE. ALLASIA E BENVENUTO (LNP): IL POPOLO SOVRANO DECIDE E SI PROSEGUE

“Fare oggi un’analisi del voto in Provincia di Torino non è una cosa semplice. Ad Ivrea abbiamo visto imporsi il centrosinistra, che ha ottenuto lo stesso risultato delle politiche di qualche mese fa. Ad Orbassano, il candidato del centrodestra Gambetta ha di fatto raddoppiato la percentuale dei voti che lo stesso schieramento aveva ottenuto lo scorso febbraio, mentre Beppe Grillo è stato spazzato via dal suo stesso tsunami, perdendo i due terzi dei voti presi in precedenza. In entrambi i casi, mi sembra sia stata data una risposta precisa a chi considera la politica ormai morta”: così Stefano Allasia, deputato torinese della Lega Nord, sui risultati delle amministrative di ieri. 

“La Lega – prosegue Allasia -, debole alle politiche, ha ripreso in sostanza gli stessi voti con coerenza. Nel futuro è certo che dovremo essere più chiari ed esaustivi con i Cittadini, cominciando a presentare nel dettaglio agli elettori il grande progetto della Macroregione e scrollandoci di dosso una volta per tutte l’imbarazzo derivante dai fatti attribuiti alla Lega nell’ultimo anno, molti dei quali in realtà a noi del tutto estranei, come la bufala dello yacht del figlio di Bossi”. 

“Pur non del tutto felice del risultato della Lega Nord – conclude Alessandro Benvenuto, segretario provinciale del Carroccio torinese,– posso dirmi soddisfatto dell’esito del voto ad Orbassano. La Lega ha sostenuto l’azione politica di Gambetta per cinque anni, nel corso dell’ultimo mandato, con serietà e determinazione. La nostra militanza ha partecipato concretamente alla campagna elettorale con grande gioco di squadra ed è pronta a continuare ad offrire il proprio contributo alla prossima giunta”.