ALLUVIONE. LEGA NORD E FRATELLI D’ITALIA: SINISTRA BOCCIA NOSTRA RICHIESTA DI APERTURA CONTO CORRENTE PER RISARCIRE DANNI A PIEMONTESI

Torino, 24 gennaio 2017

moncalieri_alluvione

 

“Grazie alla maggioranza in Consiglio, il Piemonte non avrà la possibilità di avere un conto corrente ed un numero verde dedicati alla raccolta fondi da destinare alle popolazioni colpite dall’alluvione dello scorso novembre”: così Gianna Gancia e Alessandro Benvenuto, rispettivamente capogruppo e consigliere regionale della Lega Nord, e Maurizio Marrone, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, sull’odierna bocciatura da parte dell’Aula dell’ordine del giorno di cui sono firmatari.

 

“Oggi – proseguono Gancia, Benvenuto e Marrone -, la Giunta ha addotto come giustificazione al voto contrario il fatto che ormai l’apertura di un conto corrente sarebbe tardiva, non precisando, però, come essa fosse più che tempestiva nel momento in cui ne abbiamo fatto richiesta, il 29 novembre scorso”.

 

“Probabilmente – concludono i tre esponenti di centrodestra -, Governo e Regione hanno fin da subito sottovalutato, e sottovalutano ancor oggi, la reale entità dei danni. Di certo, ai Piemontesi colpiti dall’alluvione non basteranno né i 51 milioni stanziati dal Governo, né i 10 messi a disposizione da Piazza Castello”.