TRASPORTI. BENVENUTO (LEGA – SALVINI PREMIER): «RILANCIAMO IL TURISMO NELLE VALLI DI LANZO CON UN BIGLIETTO UNICO SIA PER IL TRENO CHE PER GLI IMPIANTI SCIISTICI»

«Per rilanciare le Valli di Lanzo dal punto di vista turistico, serve che tutti gli attori coinvolti facciano squadra». Alessandro Benvenuto, consigliere regionale della Lega e candidato alla Camera nel collegio uninominale di Ivrea, che comprende anche il Ciriacese e appunto le Valli di Lanzo, lancia una proposta agli amministratori del territorio e agli operatori del settore: «La ferrovia Torino-Ceres oggi, così com’è, non funziona – evidenzia Benvenuto – c’è un potenziale inespresso incredibile. Non tutte le vallate hanno la fortuna di avere un treno che dal capoluogo arriva fino in montagna: certo, bisogna rendere il servizio più appetibile, soprattutto in alcuni periodi dell’anno, come può essere quello invernale. Perché quindi non promuovere dei veri e propri pacchetti turistici che comprendano sia il biglietto del treno che l’ingresso agli impianti sciistici della Val d’Ala, della Val Grande e della Val di Viù? Sarebbe un ottimo spot per il territorio». Una proposta che porterebbe benefici anche all’indotto enogastronomico delle Valli di Lanzo, ricco di eccellenze come la Toma, il grissino o il torcetto. Per non parlare delle strutture ricettive. «In attesa che la Torino-Ceres venga inserita nel passante ferroviario – conclude il candidato della Lega alla Camera nel collegio uninominale di Ivrea – è importante che Gtt e le Amministrazioni locali si siedano intorno ad un tavolo per pensare ad un rilancio della linea, soprattutto il tratto montano. Tanti turisti potrebbero raggiungere i Comuni che si trovano lungo i binari, ma anche quelli limitrofi magari promuovendo l’utilizzo di navette verso gli impianti sciistici e di pattinaggio. Turisti che potrebbero restare nelle Valli di Lanzo non soltanto per una giornata, ma...

LA LEGA AL FIANCO DEI COMUNI OLIMPICI PER LA CANDIDATURA DI TORINO ALLE OLIMPIADI INVERNALI 2026

“La Lega supporta e ringrazia il suo Sindaco olimpico Valter Marin, Presidente dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea, per la forte iniziativa intrapresa, insieme ai sindaci del territorio, a sostegno della candidatura di Torino alle Olimpiadi invernali del 2026”: così Riccardo Molinari, segretario piemontese della Lega, si schiera al fianco dell’iniziativa dei sindaci dell’Alta Val Susa, Val Chisone e Pinerolo. “Un progetto importante per tutto il territorio della nostra provincia– sottolinea Alessandro Benvenuto, segretario provinciale della Lega –   che consentirebbe di realizzare le Olimpiadi più economiche, green e sostenibili organizzate sino ad oggi. Inoltre è un’occasione da non perdere per un serio progetto di riqualificazione con ricadute economiche per tutte le valli della provincia di Torino”. “Sosterremo in tutte le sedi l’iniziativa dei sindaci olimpici – promette Marzia Casolati, candidata al Senato nel collegio Moncalieri-Pinerolo – che propongono un progetto  di territorio con ricadute importanti sia in montagna che in città. Ci auguriamo che l’amministrazione 5 stelle che guida la Città di Torino non faccia perdere questa occasione al nostro territorio”....

INFRASTRUTTURE ALLA BASE DEL RILANCIO ECONOMICO E PRODUTTIVO DEL TERRITORIO.

Dopo anni di nulla è venuto il momento di investire sui collegamenti viari del Canavese. In particolare, il territorio necessita di un collegamento rapido tra la zona di Ivrea e il Canavese occidentale. La strettoria del Ponte Preti sulla provinciale 565, rappresenta un ostacolo allo sviluppo di un’area che, a causa della mancanza di collegamenti validi, risulta spezzettata in due grosse zone. C’è un progetto fermo in qualche cassetto ormai da anni per realizzare una nuova variante al Ponte Preti e attraversare il torrente Chiusella senza difficoltà. Un progetto che, per forza di cose, non può essere realizzato a carico degli enti locali, a partire dai Comuni del territorio, ma deve essere finanziato con risorse dello Stato. Questo è uno degli impegni prioritari che mi assumo per il Canavese: collegamenti viari e infrastrutture sono alla base del rilancio economico, produttivo e sociale del territorio....

Rassegna web

Chiusura uffici postali, Benvenuto: “E la Regione cosa intende fare?”

a chiederlo in un’interrogazione alla giunta è il consigliere regionale della Lega Nord, Alessandro Benvenuto. “Anche se il provvedimento non è …

Imbrattata una sede della Lega: “Colpiti perché difendiamo l’identità”

Così Stefano Allasia e Alessandro Benvenuto, deputato e consigliere regionale del Carroccio, dopo gli atti vandalici compiuti contro la sede torinese …

Islam, Lega Nord: “Controlli a tappeto nelle moschee e chiusura dei centri abusivi”

… di reclutamento del terrorismo, e chiusura immediata di ogni centro abusivo”: a chiederlo i leghistiStefano Allasia, deputato, Alessandro Benvenuto, …

Città metropolitana, Benvenuto: “Buon risultato Lega. Fi può dire lo stesso?”

… al quale faccio i migliori auguri di buon lavoro”: così Alessandro Benvenuto, consigliere regionale e segretario provinciale del Carroccio torinese, …

Azimut, Lega Nord: “Governo e Regione intervengano per fermare i licenziamenti”

“È inaccettabile che la proprietà decida di perseguire l’aumento degli utili sulle spalle dei lavoratori”:Stefano Allasia e Alessandro Benvenuto, …

AlessandroBenvenuto

BENVENUTO (LEGA - SALVINI PREMIER): “Le stazioni sciistiche come quella di Ala di Stura siano sempre più a misura di famiglia, per un turismo di vicinato in grado di rilanciare l’economia locale”

“L’inaugurazione della nuova sciovia di Ala di Stura deve essere un punto di partenza, non di arrivo, per le Valli di Lanzo. L’impegno dell’Amministrazione comunale va nella giusta direzione: bisogna puntare su infrastrutture moderne ed efficienti se si vogliono attrarre i turisti sul territorio. Un turismo, però, che non deve essere come quello del Sestriere o di Bardonecchia: impianti come quello di Ala di Stura, così come ad esempio quelli di Balme o Usseglio, devono essere a misura di famiglia, adatti a qualunque portafoglio. Penso, ad esempio, ad un turismo di vicinato, ovvero a tutte quelle famiglie che vivono nel capoluogo o nella prima cintura che potrebbero raggiungere in poco tempo queste piste”. Il consigliere regionale Alessandro Benvenuto (Lega - Salvini Premier), candidato alla Camera nel collegio uninominale di Ivrea, che comprende il Canavese, Ciriacese e le Valli di Lanzo, presente domenica 25 febbraio al taglio del nastro della nuova seggiovia di Ala di Stura, guarda con ottimismo al futuro: “La stazione sciistica di Ala di Stura ha un vantaggio enorme rispetto alle altre - evidenzia Benvenuto - non esiste nessun altra realtà in tutto l’arco alpino che sia così vicina ad un aeroporto. In nemmeno un’ora, infatti, i turisti stranieri e non solo potrebbero scendere allo scalo di Caselle e raggiungere direttamente le piste. Basterebbero due charter della neve per registrare il tutto esaurito, con una ricaduta notevole per l’intero indotto, sia ricettivo che enogastronomico”. Soltanto pochi giorni fa Benvenuto aveva lanciato la proposta di un biglietto unico pensato per i turisti, che comprenderebbe sia i trasporti pubblici che lo skipass per le piste e gli impianti. “Nei fine settimana la ferrovia Torino-Ceres potrebbe diventare un piccolo trenino rosso del Bernina - è la provocazione di Benvenuto - con corse speciale dedicate ai turisti della neve. Si potrebbero attrezzare dei vagoni caratteristici, in particolar modo nel tratto montano compreso tra Germagnano e Ceres, che è uno dei più belli in tutta Italia. E magari si potrebbero anche vendere a bordo i prodotti tipici del territorio, come la Toma, i grissini o i torcetti”.
... Mostra tuttoMostra meno

Leggi su Facebook

+++NON PUOI MANCARE+++
+++SALVINI A TORINO+++
Mercoledì 28 febbraio ore 21
Teatro Nuovo - Torino Esposizioni
Corso Massimo D’Azeglio 17 - #Torino
TI ASPETTO !!!
... Mostra tuttoMostra meno

Leggi su Facebook

Siamo su “Scherzi a parte”??? ... Mostra tuttoMostra meno

Leggi su Facebook